Scuola dell’Infanzia “Santa Luciola”

Print Friendly, PDF & Email

Intestazione

 

La scuola della��Infanzia di S. Luciola A? ubicata nella frazione di Capitan Loreto, a nord della cittA� di Spello. Ea�� stata costruita ai piedi del Monte Subasio, al confine con il comune di Assisi.

Si tratta di un edificio completamente rinnovato nella struttura e nell’organizzazione degli spazi interni ed esterni. Con una nuova veste grazie ai lavori di ampliamento, risanamento acustico e di verifica della vulnerabilitA� di tutti gli elementi strutturali terminati nel settembre 2015.

Nel dettaglio, il progetto ha previsto la demolizione di alcune volumetrie che sono state compensate con un nuovo corpo realizzato in posizione diametralmente opposta e inserito nello spazio verde in dotazione alla scuola; questo ha consentito di spostare la��ingresso da quello che prima si trovava in corrispondenza di un incrocio pericoloso e privo di spazi a parcheggio, a quello attuale accessibile da una strada secondaria dotata di una��area di sosta.A�Rispetto al risanamento acustico, indispensabile per la vicinanza della strada statale 75, al posto della��attuale recinzione, sono stati inseriti pannelli fonoassorbenti insieme a intonaci sempre fonoassorbenti applicati sulle pareti della��edificio esistente.

La��edificio, disposto su un unico piano, ospita due sezioni molto ampie e luminose, arredate con cura e strutturate per angoli per assolvere una precisa intenzionalitA� educativa. All’interno di ogni sezione A? allestita anche una biblioteca dove i bambini, una volta la settimana, possono prendere in prestito un libro da leggere in famiglia. La finalitA� A? quella di far nascere nel bambino e la voglia e la curiositA� di leggere abituandolo all’uso del libro sia a casa che a scuola.

La scuola A? dotata di una palestra che viene utilizzata anche come aula multi-funzionale dove vengono svolte, oltre alle attivitA� psico-motorie, attivitA� di intersezione e laboratoriali.

 

Foto 2-3

 

Nella��edificio A? presente una cucina,con ingresso indipendente, funzionale allo sporzionamento dei cibi ed al riordino delle stoviglie, comunicante con un refettorio dotato di ampie vetrate con vista sul giardino.

 

Mensa

 

I servizi igienici sono a misura di bambino, adeguati al numero dei frequentanti e distinti tra maschi e femmine. Gli stessi sono separati dal bagno utilizzabile dagli adulti. I prodotti di pulizia sono custoditi in un ripostiglio chiuso e non accessibile ai bambini. Le insegnanti hanno a disposizione due piccoli locali dove custodire gli strumenti informatici e materiale di recupero e di facile consumo.

All’esterno A? presente un ampio giardino recintato ed una collinetta piantumata ad olivi che degrada verso il grande prato attrezzato con giochi. Diversi alberi ombreggiano varie zone dove anche nei mesi piA? caldi A? piacevole giocare.

 

Giardino 1

Giardino 2

 

La posizione logistica della��edificio consente numerose uscite nel territorio agreste e visite a strutture quali la cantina, la fattoria, il frantoio. La ricchezza della A�natura che circonda la scuola offre la possibilitA� di esplorare e sperimentare le cose, i meccanismi, i sistemi, lo svolgimento per fasi delle trasformazioni. Tutto ciA?A� per i bambini A? spontaneo e logico, non ha bisogno di filtri o metodi pedagogici applicati per renderla evidente o a�?ludicaa�?, ma entra a far parte della quotidianitA� di ogni alunno.

Da��altro lato la mancanza di un nucleo abitato coeso pone la scuola come uno dei pochi luoghi di aggregazione per le famiglie. Anche per questo motivo molti dei progetti vengono realizzati con il coinvolgimento delle famiglie e sono legati alle tradizioni del territorio.

La programmazione educativo-didattica A? strutturata in collaborazione con le altre scuole della��infanzia di Spello in modo da offrire a tutti i bambini le stesse opportunitA�. Anche la continuitA� educativa A? particolarmente curata al fine di favorire il senso di appartenenza al territorio ed alla comunitA�.

 

PROGETTO CONTINUITAa��
Viene valorizzata sia la continuitA� orizzontale che verticale. a�?Orizzontalea�? con le altre scuole della��infanzia soprattutto attraverso una programmazione comune. a�?Verticalea�? con le classi prima e quinta della scuola primaria.
I bambini attraverso la conoscenza di realtA� diverse, di nuovi compagni ed insegnanti possono acquisire una sicurezza affettiva ed emotiva che faciliterA� il passaggio da un ordine di scuola all’altro.

L’apice di questo progetto A? costituito dalla a�?Giornata della��Accoglienzaa�?,A�dedicata agli alunni che frequenteranno la prima classe della scuola primaria. Si svolge una mattina antecedente la��inizio della��anno scolastico presso la scuola primaria, con la presenza dei genitori e delle insegnanti sia della scuola della��infanzia che della scuola primaria.

Eventi significativi sono costituiti dalla a�?Giornata della��Infanziaa�? che coinvolge tutte le scuole della��infanzia in continuitA� con le classi prime della scuola primaria per ricordare e festeggiare i diritti dei bambini, proclamati dall’Assemblea generale della��ONU.

La a�?Giornata ecologicaa�? che si svolge ogni anno il 21 marzo, giorno in cui i bambini della classe prima ritornano nella a�?loroa�? scuola della��infanzia e, insieme ai compagni si dilettano in attivitA� di giardinaggio, nel rispetto della��ambiente, per festeggiare la��arrivo della primavera.

 

Santa Luciola 07

 

PROGETTO a�?DENTRO LA NATURAa�?
Profondamente legato alle tradizioni ed alla cultura del territorio. Ogni anno bambini, insegnanti e genitori dedicano una giornata alla raccolta delle olive che nascono sulla collina della scuola ed alla successiva frangitura e degustazione della��olio prodotto. La finalitA� di questo progetto A? quella di promuovere ed educare, nelle nuove generazioni e nella societA� iper-tecnologizzata di oggi, tradizioni ed usanze della cultura contadina e valorizzare mestieri e manualitA� artigianali con la��esperienza diretta, avvalendosi del metodo americano a�?learn to do by doinga�? (imparare facendo).

 

Santa Luciola 08

 

Santa Luciola 09

 

PROGETTO NATALE
La rappresentazione natalizia, in cui i bambini dedicano ai familiari poesie e canti della tradizione e non, diventa un importante momento di incontro e condivisione tra scuola e famiglia.

 

PROGETTO a�?COLAZIONE DI PASQUAa�?
Altro momento di incontro e continuitA� con le famiglie ed il territorio A? costituito dalla tipica a�?Colazione di Pasquaa�? durante la quale i bambini conoscono ed apprezzano le loro tradizioni.

 

Santa Luciola 10

 

PROGETTO INGLESE
Prima alfabetizzazione per la conoscenza di una lingua straniera da parte di una��insegnante di madrelingua, iniziando orientativamente dal mese di gennaio fino al mese di maggio.

 

A cura degli insegnanti del plessoA�